Split Payment sulle fatture PA

Dal 01/07/2017 anche gli avvocati devono applicare lo split payment sulle fatture PA

Split Payment Avvocati

Dal primo luglio 2017 anche nelle fatture elettroniche emesse dagli avvocati (e dai professionisti in genere) nei confronti delle pubbliche ammnistrazioni dovrà essere applicato lo Split Payment.

Oggi ho rilasciato un aggiornamento di SostituzioniLegali che adegua il software alla novità normativa.

Modifiche al redattore di fatture elettroniche

Il redattore delle fatture elettroniche di SostituzioniLegali, nella sezione “Dati del cedente/prestatore”, ora presenta il nuovo campo “Esigibilità IVA” che può assumere questi valori:

  • Immediata
  • Differita
  • Split Payment

Quando viene impostato il valore “Split Payment”, il tracciato XML generato si modifica di conseguenza impostanto il relativo campo e decurtando il campo importo nella sezione pagamento.

Nella versione PDF, usata come “copia di cortesia” per il commercialista, viene emessa la seguente nota in calce al documento:

IVA da versare a cura del cessionario o committente ai sensi dell’art. 17-ter del D.P.R. nr. 633/1972

Modifiche allo strumento di calcolo della fattura inversa

In maniera analoga a quanto fatto per la fattura elettronica, anche lo strumento di calcolo della fattura inversa è stato adeguato con l’aggiunta di un nuovo flag e della relativa nota in calce alla versione PDF.

Condividi!

Aiutami con una semplice condivisione !

Commenta!

Domande o Suggerimenti ?
Sei nel posto giusto !

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *